Blog: http://luiginoscricciolo.ilcannocchiale.it

Borgata Pinarelli e Veltroni prende d’aceto

Tra il Campidoglio e Palazzo Chigi verrà presto edificata la borgata Pinarelli. Si tratta dell’ennesimo stralcio alle varianti del nuovo piano regolatore romano su cui stanno accumulando nuove ricchezze i costruttori della capitale. I tecnici del Comune sono già al lavoro sulle indicazioni del sindaco Veltroni. Possiamo anticipare che il sistema idrico e fognario è già pronto anche se non ancora in grado di smaltire l’intero carico di bugie e illusioni prodotte nella zona dal Partito democratico. Al posto del Vittoriano, che sarà abbattuto, sorgeranno duecento monolocali per ospitare i bambini africani, giunti a Roma dopo aver saputo che Veltroni non sarebbe più giunto in Africa. A Monte Caprino, opportunamente ripulito dalle effusioni gay, verrà edificato un imponente edificio progettato da Renzo Piano, un ospizio dove troveranno rifugio tutti gli ex militanti dei Ds che avevano creduto davvero che il Pd si sarebbe collocato nel solco del socialismo europeo. La Casa delle Culture è invece prevista là dove un tempo svettava l’obelisco di piazza Montecitorio: Peppino Caldarola e Nunzio D’Erme intratterranno il pubblico proponendo delle frasi pronunciate da Veltroni: chi indovina in quale anno furono pronunciate vincerà un viaggio di sola andata in metropolitana per Cinecittà. Nell’edificio “La storia siamo noi”, che prenderà il posto di palazzo Wedekind in piazza Colonna, troveranno spazio tutte le foto e i filmati dedicati al Partito comunista italiano da cui si potrà verificare che, partecipando ai cortei di spalle, Veltroni non si era accorto della falce e martello sulle bandiere che gli sfilavano accanto. Infine la ristrutturazione di Palazzo Doria, che diverrà Star Trek Palace, per contenere la descrizione dei nuovi mondi possibili descritti da Walter Veltroni. La borgata Pinarelli dovrebbe essere pronta entro il 2011, ma c’è chi giura che un quadrante sarà aperto già nella primavera del prossimo anno.

Pubblicato il 30/9/2007 alle 0.42 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web