Blog: http://luiginoscricciolo.ilcannocchiale.it

Onde radio... molto libere

Alle volte mi viene in mente Guglielmo Marconi. Mica solo quando bevo un po' troppo e penso all'universo, ma ogni volta che vedo una sonda nello spazio o qualcuno che usa il cellulare, insomma a me sembra ancora oggi un miracolo che puoi parlare a migliaia di km di distanza. Soprattutto per gli innamorati la radio e poi tutto quello che ne è seguito è stato davvero meraviglioso. E quale terra migliore per due amanti che l'isola di Cipro, nella terra che, secondo la mitologia greca, ha visto nascere la dea dell'amore Afrodite?
Il problema è che a Cipro l'amore e le onde radio non vanno d'accordo. In che senso? Molto semplice: le autorità locali hanno messo fuori legge un nuovo modello di vibratore. Motivo? Il telecomando senza fili che lo aziona, che ha un raggio d’azione di sei metri, è stato accusato di essere "una minaccia alla sicurezza nazionale". Le onde radio che emette, insomma, interferirebbero con i sistemi militari.
Il “sex toy”, secondo quanto riferisce il quotidiano Cyprus Mail, si chiama "Love Bug" (Cimice d'amore), è venduto via e-mail al prezzo di 30 sterline (44 euro) dalla compagnia britannica Ann Summers. E' piccolo, una specie di ovetto grigio dall'aria innocua e anonima. Nessuno, però, è stato in grado di dare una risposta esauriente, e molti anzi si sono dichiarati sorpresi dalla messa al bando del Love Bug. Ora, a chi come me ha fatto molte marce contro l'installazione dei missili è sembrato un meraviglioso risarcimento della storia. Pensate un po': schiacciate il telecomando del Love bug e automaticamente ficcate un missile nel culo di un generale! Questa è la guerra a cui avrei sempre voluto partecipare!

Pubblicato il 28/6/2007 alle 9.20 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web