Blog: http://luiginoscricciolo.ilcannocchiale.it

Ricchi pochi, poveri troppi.

  Dati della Banca d’Italia:

· 1 famiglia su 5 è a rischio di povertà;
· 2 milioni di famiglia sono sotto la soglia della povertà;
· negli anni ’70, la ripartizione della ricchezza prodotta era distribuita per il 72% al lavoro, ora è il 50%
· circa 3.000 milioni di pensionati ricevono una pensione tra 500 e 900 euro;
· Aumentano i benefit ed il costo della politica: 582 milioni di euro la previsione di spesa del Senato;
· Oltre 2 milioni sono gli immigrati in Italia, oltre la metà lavora in nero, qualcuno è trattato come schiavo;Cosa fa l’Unione su queste questioni, quali proposte? Non vorremmo che la politica sia solo sovrastruttura, passaggi in tv, buonismo e cipria. Noi vogliamo che la classe dirigente della sinistra non sia buonista ma giusta. Operi scelte nette a favore della giustizia sociale, per un paese moderno. Insomma vogliamo un geverno che parli poco e faccia molto. Un governo nient’affatto buonista ma GIUSTO

Pubblicato il 23/6/2007 alle 10.28 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web