.
Annunci online

  luiginoscricciolo
 
Diario
 


 

20 anni in attesa di giustizia
dal sindacato al carcere
imputazione spionaggio


prefazione di Mario Capanna

nelle migliori librerie
o sul sito
www.memori.it






15 giugno 2007

Cresce l'immondizia e la rabbia popolare

 Bertolaso è stato aggredito. Lo stato è stato aggredito. Nel napoletano l’immodizia sommerge le popolazioni. Hanno vinto le lobby, le cosche, le mafie. La seconda repubblica è morta in culla. I nostri parlamentari legiferano per non vedere pubblicate le loro stupide telefonate. E intanto l’economia criminale avanza. L’anti-stato controlla interi territori della Calabria, Sicilia, Puglia e Campania. Cresce il caporalato ed anche lo schiavismo nelle fabbrichette clandestine e nei campi. Leggete il commento di Guido Viale nei commenti sulla questione immondizia.




permalink | inviato da luigino.scricciolo il 15/6/2007 alle 11:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa


15 giugno 2007

Per la Palestina contro il nuovo terrorismo

Si assiste inerti alla fine di Al Fatah e si allontana uno stato palestinese: ora - come disegna Vauro- abbiamo due stati palestinesi.
A Gaza, uno stato islamico-fondamentalista di Hamas: arriverà il velo alle donne (quelle donne che anni fa erano il simbolo dell’emancipazione araba insieme alle algerine), la sharia, le scuole islamiche e le vendette, le uccisioni dei “traditori” senza processo. Sarà terribile. L’odio lascerà il posto alla tolleranza.
In Cisgiordania vi sarà un governo laico di Fatah.
E’ la fine dei nostri sogni di vedere il popolo palestinese come faro democratico e libero per l’intero mondo arabo. I tagliagole viaggeranno dall’Irak a Gaza, la forze delle armi prevarrà sulla ragione delle idee e del confronto. Non ci sarà più libertà di idee, stampa, religione. Pensiero unico. Islamico.
In questa tragedia molti hanno colpe.
Israele che ha puntato troppo sulla forza e nella guerra preventiva per impedire la propria distruzione.
“L'Occidente ha sbagliato scommettendo e premiando con il Nobel per la Pace il più cinico funambolo della politica mediorientale, Yasser Arafat, che nel 2000 non ha esitato a gettare alle ortiche uno Stato palestinese sul 96% dei territori palestinesi, pur di salvaguardare un potere personale frutto di compromessi con gli estremisti dell'Olp e i terroristi di Hamas.”, dice Magdi Allam. Ma soprattutto, l’Europa ha sbagliato legittimando Hamas. E’ avvenuto come in Algeria. Gli arabi, veri traditori da sempre della causa palestinese (settembre nero, Libano, ecc.), hanno sempre fomentato i palestinesi ma mai hanno dato un sostegno alla causa dei due stati. Paradossalmente, solo Israele e gli Usa possono salvare la mattanza palestinese.
Impedire il radicamento di un'entità terroristica islamica che costituirebbe una catastrofe per palestinesi, israeliani e tutti noi, è un imperativo anche con l’ingerenza umanitaria.




permalink | inviato da luigino.scricciolo il 15/6/2007 alle 10:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


14 giugno 2007

LE TASSE




permalink | inviato da luigino.scricciolo il 14/6/2007 alle 17:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


14 giugno 2007

Gli amici sono amici: vedere per credere

Carissimo Luigino,
presenteremo il libro in autunno a Parma. Ne ho parlato con un mio amico, studioso della storia dei Movimenti. Intanto eccoti INformaCIBO: 
http://www.informacibo.it/focus/scricciolo.htm
Cari saluti.
donato




permalink | inviato da luigino.scricciolo il 14/6/2007 alle 12:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


14 giugno 2007

Diritti globali (Ed. Ediesse)

 

CONFERENZA STAMPA : lunedì 18 giugno, Roma, CGIL nazionale - Sala Santi, Corso d’Italia 25, ore 12.30
Rapporto sui diritti globali 2007 (ed. Ediesse)                Presente: Guglielmo Epifani (Segr. Gen. Cgil)




permalink | inviato da luigino.scricciolo il 14/6/2007 alle 12:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


14 giugno 2007

il calcio visto da sinistra

 Daniele Camilli
Contropiede. Breve discorso sopra il metodo del calcio
Edizioni Nottetempo, 72 pagine, Roma 2007
(in tutte le librerie dalla fine di maggio).

Il calcio come non è stato mai raccontato: un libro che cambierà il modo di vedere una partita e la storia del gioco più seguito nell'ultimo secolo. (vedi pag.3 del blog)= ..............




permalink | inviato da luigino.scricciolo il 14/6/2007 alle 11:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


14 giugno 2007

Inquinamento e Verdi; Tbc e Turco; lottizzazione e lumbard

 

In Italia una persona su cinque muore per gli effetti dell’inquinamento. Ogni giorno una bella boccata d’aria. Otto milioni di italiani vivono in zone a rischio ambientale: ogni boccata d’aria è morire un poco. La politica non fa niente e si trastulla con le registrazioni ed il “tesoretto” (ma chi ha inventato questo termine che offende e manda in bestia). Ci sono bambini che si ammalano di leucemia da gas di scarico. Niente bici e piste ciclabili. Roma è invasa dalle auto e dalle auto blu. Quando i 44 gatti si riuniscono per il PD, la piazza è invasa da auto blu. Il Campidoglio pullula d’auto di politici e le strade attorno alla Provincia sono invase da auto in attesa. Vorremmo i sindaci, gli eletti locali, i parlamentari andare in bici. Selva in autoambulanza con dentro infermieri dei Cobas!! La Campania dei Bassolino (il cacicco di Napoli) e della Iervolino, dopo anni di governi di sinistra, sono sommersi dai rifiuti e dalla merda. La raccolta differenziata è inutile perché poi tutto viene messo insieme. I rifiuti li trasportiamo in Germania, paghiamo ed i tedeschi ci fanno i soldi differenziandoli. Il Ministro dell’Ambiente è verde e campano!Cresce la tubercolosi, malattia infettiva, con circa 4.850 contagiati (dati Istat 2005). Le grandi città affrontano il problema, in silenzio, da una decina d’anni. Ma basta vedere i dati Inps. La diffusione deriva dall’immigrazione dove non vi è stata vaccinazione. Ed ora anche la lebbra. Il ministro della sanità propone l’aumento della dose personale e poi l’invio dei Nas nelle scuole. Schizofrenia con memoria corta. Hanno tanti portaborse che potrebbero tenere a mente le dichiarazioni fatte onde evitare di dire oggi una cosa e domani l’opposto. Le tasse aumentano, chi non le paga anche. Il leader basso dell’opposizione propone lo sciopero fiscale (bell’esempio). Sarebbe ora di fare il federalismo fiscale e chi spende troppo e male mandato a casa a calci. La Lega parlava di Roma ladrona eppure ha lottizzato gli enti come gli altri (vedi Inps, Inail, Inpdap, Agea, Enpals e via discorrendo). I lumbard hanno imparato subito a lottizzare. E allora? Facciamo come dice Zanotelli, protestiamo e indichiamo Pericle come nostro leader. (vedi anche www.beppegrillo.it)




permalink | inviato da luigino.scricciolo il 14/6/2007 alle 9:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


13 giugno 2007

Leggere scricciolo è un dovere civico

 

Nel leggere il libro di Luigino Scricciolo, nostro collega, (edizioni Memori) ho scoperto non solo l’”ingiustizia” della “giustizia” ma anche lo spessore dell’uomo che, pur uscendo indebolito dall’aver vissuto 7171 giorni di inferno, non si è piegato alla ferocia di chi voleva annientare la sua forza d’animo, la sua capacità di resistenza.
E’ un libro che fa riflettere e che leggi in un baleno, senza stancarti, pur comprendendo la drammaticità degli eventi e quanto sia stato terribile per lui perdere improvvisamente lo status di cittadino, di figlio, di marito, di essere umano. Mi chiedo: come è possibile che ciò sia accaduto, come è possibile tenere in sospeso un essere umano per 19 anni ingiustamente accusato di essere:
• un elemento di spicco delle Brigate Rosse, con l’
aggravante di partecipazione esterna al sequestro del generale americano Dozier;
• spia dei servizi segreti bulgari?
Eppure quest’uomo, dopo tanti anni di indicibili sofferenze (4 febbraio1982-6 settembre 2001), dopo la recente sentenza della Corte di Cassazione che ha fatto a pezzi la sentenza del Tribunale, ha perdonato non solo i suoi persecutori ma anche i nemici e i falsi amici, compreso l’Istituto che a luglio 2002 riapre il caso e chiede il suo licenziamento perché “coinvolto in un procedimento penale di notevole rilievo per reati gravissimi contro lo Stato”. Ovviamente il giudice del lavoro non poteva che eliminare il provvedimento di sospensione perché le sentenze del Tribunale si eseguono e non possono essere interpretate. Con buona pace degli apprendisti stregoni di ieri e di oggi (pressappoco sono sempre gli stessi).
Oggi, dopo che hanno tentato di distruggere la sua credibilità, le sue amicizie, la solidarietà esterna, siamo in presenza di un uomo che ha la forza di pensare al futuro, di coltivare sentimenti d’amore e di riconoscenza per chi gli è stato vicino in modo disinteressato e sincero.
Mio caro amico Gigi, tutti noi (io e tutti coloro i quali ti conoscono e ti apprezzano da anni) possiamo soltanto augurarti di vivere al meglio gli anni futuri, di non provare più paura quando ricevi una raccomandata o una telefonata serale: stai tranquillo, non hai più nulla da temere; c’è oggi fortunatamente “qualcuno” da lassù che ti sta accanto con dedizione e convinzione, che ti apprezza in quanto uomo, in quanto compagno e punto di riferimento per far crescere sempre più verde il prato dell’esistenza umana.


di Alfredo Fiorenza




permalink | inviato da luigino.scricciolo il 13/6/2007 alle 16:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


13 giugno 2007

A chi darai il tuo Tfr?

 




permalink | inviato da luigino.scricciolo il 13/6/2007 alle 16:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


13 giugno 2007

Pd, Banche ed intercettazioni

 




permalink | inviato da luigino.scricciolo il 13/6/2007 alle 16:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

sfoglia       <<  1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6  >>   luglio
 

 rubriche

Diario

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

memori
enrico pili
sud est asiatico
federico rampini
pino scaccia
baghdadcafe
gull
rassegna stampa
ediesse
osservatorio balcani
outre terre
diritti genetici
sud est asiatico
Daniele Segre

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom