.
Annunci online

  luiginoscricciolo
 
Diario
 


 

20 anni in attesa di giustizia
dal sindacato al carcere
imputazione spionaggio


prefazione di Mario Capanna

nelle migliori librerie
o sul sito
www.memori.it






28 giugno 2007

Veltroni, santo subito?

Veltroni scopre De Gasperi, dimentica Berlinguer e cita Vittorio Foa, nostro padre di Democrazia Proletaria, ormai invecchiato. Prodi è ormai il capolinea. La generazione dei Rutelli sulla via del tramonto. D’Alema resta il migliore. Per Don Sardelli, prete di borgata, Water è un “sindaco della quantità e non della qualità”, Velina rossa lo accusa di populismo di sinistra. Doveva svelare un altro segreto di Fatima ed invece non ha chiarito nulla su pensioni, salari, welfare, sanità e costi della politica. Pantheon variabile, riferimenti ad Olof Palme sempre. Ma lui non era comunista quando Palme era dell’Internazionale socialista. E Brandt? Idem.
Verrebbe voglia di dire una celebre battuta di Gasmann nell’Armata Brancaleone ad un gruppo che chiedeva: “Noi andiamo alle Crociate. Voi?” Gasmann: “Anco noi. Ma da un’altra parte”. Così Veltroni: c’è posto solo per Franceschini. La sintesi di Veltroni è “lui è juventino, con madre laziale e padre romanista”. Veltroni quando metti le foto dei lavoratori rapiti in Congo e di Padre Bossi, missionario rapito dai mussulmani filippini? Rapiti di serie B?




permalink | inviato da luigino.scricciolo il 28/6/2007 alle 12:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

sfoglia            luglio
 

 rubriche

Diario

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

memori
enrico pili
sud est asiatico
federico rampini
pino scaccia
baghdadcafe
gull
rassegna stampa
ediesse
osservatorio balcani
outre terre
diritti genetici
sud est asiatico
Daniele Segre

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom